Windows 11: novità, prezzo, disponibilità e tutto quello che c'è da sapere

Schermata iniziale di Windows 11

Quando Microsoft ha rilasciato Windows 10 nel 2015, la società con sede a Redmond ha affermato che questo sarebbe l'ultima versione di WindowsIn altre parole, le nuove versioni di Windows non verranno rilasciate in futuro. Tuttavia, sembra che abbiano cambiato idea, un cambiamento probabilmente motivato da interessi commerciali.

Il 24 giugno Microsoft ha annunciato un evento, un evento in cui presenterà un'importante novità legata a Windows ma, che è un rumor aperto: finestre 11, la prossima versione di Windows che arriverà sul mercato per sostituire Windows 10.

Novità di Windows 11

Icone ridisegnate

Icone di Windows 11

Con l'introduzione di ogni nuova versione di Windows, Microsoft ridisegna la maggior parte delle icone. Con Windows 11, trova visivamente cartelle per documenti, immagini, video, download e altri saranno più facili, poiché le icone rappresentano il suo contenuto.

Nuovo suono di avvio

Anche se può sembrare sciocco, progettare un suono che si ripeta continuamente nel tempo e non venga odiato dagli utenti è un processo arduo e complicato. Con Windows 11, il suono di avvio tornerà a Windows, un suono che Microsoft ha fatto scomparire con Windows 10.

Barra delle applicazioni centrata

La nuova barra delle applicazioni, scorre al centro della parte inferiore dello schermo, Con un design molto simile a quello che possiamo trovare sia in macOS che in molte distro Linux.

Nuovo menu di avvio

Ricerca di Windows 11

Il classico pulsante di avvio ci ha accompagnato sul lato sinistro della barra delle applicazioni dalla prima versione di Windows. Con Windows 8, Microsoft ha fatto un esperimento che è andato storto, costringendolo a tornare al design classico con Windows 8.1.

Tuttavia, da Microsoft sembra che siano stati con l'idea di cambia l'accesso al pulsante home, una modifica che si verificherà con Windows 11.

Secondo le diverse immagini che sono trapelati, in Windows 11 il pulsante Start viene visualizzato sul lato destro della barra delle applicazioni, la barra delle applicazioni che si trova al centro di essa, anziché a sinistra.

Questo nuovo menu di avvio, mostrerà le applicazioni che abbiamo aperto di recente tramite il sistema di raccomandazione insieme alle applicazioni che abbiamo bloccato.

Il pannello di controllo ora è Strumenti di Windows

Il pannello di controllo è un altro elemento che è con noi da tantissimi anni e che praticamente non ha ricevuto nessun cambiamento estetico in più di 10 anni.

Con Windows 11, questo pannello è ancora presente ma ccambiando il nome in Strumenti di Windows, dove troveremo anche le applicazioni che Windows 10 ci mostra nella cartella Accessori di Windows.

Le icone animate scompaiono

Icone animate, che Ci accompagnano da Windows 8 Sono scomparse alcune icone che in realtà non hanno avuto l'utilità che Microsoft aveva pensato quando le aveva incorporate nel sistema operativo.

I widget sono tornati

finestre 11

Con Sono arrivati ​​i widget di Windows VistaTuttavia con Windows 7 questi sono scomparsi. Il problema non erano i widget, era Windows Vista, una delle peggiori versioni di Windows che Microsoft abbia rilasciato nella sua storia.

Con Windows 11, Microsoft ha deciso fai un altro tentativo e questi ritorneranno sul lato sinistro dello schermo. Attraverso questi widget potremo conoscere le previsioni del tempo, lo stato della palla, i risultati sportivi, le ultime notizie...

Finestre con bordi arrotondati

Le finestre e i menu delle applicazioni Windows adottano lo stesso bordi arrotondati, invece dei classici angoli che ci accompagnano dall'inizio dei tempi di Windows.

Menu contestuali ridisegnati

I menu contestuali che vengono mostrati quando si fa clic con il mouse sul tasto destro, hanno mostrato lo stesso design delle prime versioni di Windows. Con Windows 11, Microsoft ha lavorato per offrire un nuovo design in linea con l'estetica che questa nuova versione di Windows ci offrirà.

Schermo diviso più facile

Windows Windows 11

Con Windows 10, Microsoft ha introdotto un nuovo metodo per adatta le app allo schermo trascinando le applicazioni ai lati o agli angoli dello schermo. Con Windows 11, ha incluso una nuova funzione che non è veloce come quella attuale, ma è più visiva e pratica per tutti gli utenti che di solito non usano questa funzione.

Cortana scompare

Microsoft ha annunciato poco più di un anno fa che smesso di sviluppare Cortana come procedura guidata di Windows e concentrerà la sua attività sulle applicazioni Office, sia per desktop che per dispositivi mobili.

Il classico pulsante di accesso a Cortana sul lato destro della casella di ricerca è scomparso, tuttavia è ancora lì disponibile tramite il menu di avvio.

Prezzo di Windows 11

Microsoft ha permesso praticamente in tutti questi anni, aggiorna gratuitamente a Windows 10 tra tutti quegli utenti che avevano una licenza valida per Windows 7, 8 e 8.1. Sebbene non sia confermato ufficialmente, è più che probabile che con Windows 11 seguirà lo stesso percorso.

Cioè, tutti gli utenti che hanno eseguito l'aggiornamento a Windows 10 e dispongono di una licenza valida, potranno effettuare l'aggiornamento alla nuova versione di Windows senza alcun costo.

Come scaricare Windows 11

La versione di Windows da cui The Verge ha estratto tutte le immagini che possiamo vedere in questo articolo, è trapelata qualche giorno fa su un social cinese, quindi non proviene direttamente dai server di Microsoft, dunque, devi prenderlo con le pinzette.

La Immagine non ufficiale di Windows 11 puoi scaricarlo tramite questo link. Per creare un'unità di installazione possiamo utilizzare l'applicazione Rufus e per installarla, se non abbiamo un computer secondario, possiamo utilizzare una macchina virtuale come VMware o VirtuaBox.

Disponibilità di Windows 11

Il 24 giugno Microsoft presenterà ufficialmente questa nuova versione, tuttavia, ciò non significa che venga rilasciata sotto forma di aggiornamento, ma che entrerà a far parte del canale beta di Windows Insider.

A quel tempo, Windows 11 può essere scaricato ufficialmente e iniziare ad usarlo senza alcun problema sul nostro computer, anche se, essendo una beta, il funzionamento di alcune applicazioni e funzioni potrebbe lasciare un po' a desiderare.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.