Spieghiamo come attivare il tuo sistema operativo Windows 10

finestre 10

Microsoft Windows è in cima alla lista dei sistemi operativi più utilizzati al mondo. La sua popolarità è dovuta a una combinazione di efficienza e facilità d'uso, che gli ha permesso di creare familiarità con l'utente. Tuttavia, i suoi vantaggi hanno un prezzo, poiché il suo utilizzo implica l'acquisto di una licenza. In tal senso, oggi vi vogliamo spiegare come attivare Windows 10 e i meccanismi a disposizione per realizzarlo.

Questo sarà molto utile se hai acquistato un nuovo computer, se vuoi formattare quello che hai o se hai ricevuto la notifica che devi attivare il sistema operativo. L'idea è di conoscere i percorsi che si possono intraprendere ed evitare processi di convalida piratati che mettono a rischio la stabilità e la sicurezza del sistema..

Tipi di licenza di Windows

Microsoft

Prima di parlare di come attivare Windows 10, dobbiamo essere chiari sui meccanismi che esistono per raggiungerlo. In questo senso è necessario conoscere i tipi di licenza che vengono gestiti in ambiente Windows per occuparlo legalmente.

Licenze OEM

Quando acquistiamo un nuovo computer Windows, di solito viene fornito con una licenza OEM. È un tipo di licenza che viene concessa dallo sviluppatore del sistema, in questo caso Microsoft, alle marche di computer, in modo che sia incorporata dalla fabbrica. Il vantaggio di questa licenza è che rende il costo di acquisizione molto più economico in quanto viene fornito insieme all'attrezzatura che acquistiamo.

Tuttavia, il suo più grande svantaggio è il fatto che non è trasferibile. Ciò significa che la licenza è legata all'hardware e se cambi computer non potrai più utilizzarla.

Licenze al dettaglio

D'altro canto, la licenza Retail è quella che possiamo ottenere acquistandola dal Microsoft Store o presso qualsiasi rivenditore autorizzato. La sua fondamentale differenza con i precedenti, oltre a non venire preinstallato nel sistema operativo, è la possibilità di essere trasferito su altri computer. In questo senso, se hai acquisito una licenza Retail e vuoi formattare il tuo computer o acquistarne un altro, puoi attivarla facilmente, purché corrisponda alla stessa versione del sistema.

Questi tipi di licenze arrivano in forma digitale tramite un codice Product Key attraverso il quale si genera la validazione del sistema.

Come attivare Windows 10?

Windows offre diversi percorsi per l'attivazione del sistema. In questo senso, la prima cosa che dovresti avere a portata di mano sarà il codice Product Key che hai acquisito in precedenza e applicare il processo a seconda dello scenario in cui ti trovi.

Durante l'installazione

Come attivare Windows 10

Se hai acquistato un codice Product Key per eseguire una nuova installazione, avrai la possibilità di attivare il sistema direttamente durante il processo. Poco prima di entrare nella fase di partizionamento del disco, il programma di installazione chiederà il codice Product Key. In questo modo, al termine dell'attività avrete il sistema operativo validato e pronto per l'uso.

Con il sistema installato

Può anche essere il caso che abbiamo un'installazione pronta, ma non abbiamo ancora attivato il sistema. Cioè, abbiamo acquisito la chiave dopo aver installato Windows o quando ci ha dato il messaggio che dobbiamo convalidarla. In questa situazione il processo è abbastanza semplice e inizia andando alle impostazioni premendo i tasti Windows+I.

Configurazione di Windows 10

Verrà visualizzata una finestra con diverse opzioni, fare clic su «Aggiornamento e sicurezza«. Quindi, fai clic sull'opzione «attivazione»Y después in«Cambia codice Product Key«.

Cambia codice Product Key

Quindi, segui le istruzioni e inserisci il codice di licenza che hai acquistato.

Perché non utilizzare attivatori e soluzioni di terze parti?

Windows

Windows è un sistema operativo che nel tempo e dopo ogni versione è riuscito a stabilire importanti miglioramenti per essere sicuro e stabile. Tuttavia, Per garantire queste funzionalità, Microsoft richiede di seguire tutte le linee guida ufficiali fornite. Per questo motivo, è necessario scartare le soluzioni di terze parti che promettono di convalidare il sistema gratuitamente, sebbene ci siano anche altri motivi convincenti.

Questi validatori svolgono un processo trasparente per gli utenti, ovvero quando li eseguiamo non sappiamo cosa succede dietro. Sebbene sia possibile che venga generata una convalida di Windows, è anche possibile che il programma apra backdoor o connessioni nascoste a server non Microsoft. In questo modo mettiamo a rischio la sicurezza del sistema e anche i dati che gestiamo.

Inoltre, Conoscendo le operazioni svolte dagli attivatori, notiamo che ci sono dalle connessioni ai server, alle modifiche al registro. Queste azioni sono davvero delicate al punto che possono rendere instabile il sistema, rallentarlo, causare arresti anomali o comportamenti imprevisti. Ci sono anche soluzioni che più che attivare il prodotto, quello che fanno è rimuovere la notifica, quindi non ci occuperemo di ciò che Microsoft offre davvero con la sua licenza.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.